AnarchiCo

La Costituzione e il Palazzo

C’è un foglio di carta che dice le Leggi
e le regole di un gruppo di gente
che vive su un suolo comune.
C’è un foglio di carta che scrive
le norme di convivenza,
è un mattone di ferro
e di sangue e di terra
e di uomini e donne
che morti hanno sperato la libertà,
è un mattone sul quale si appoggia
il palazzo d’Italia, palazzo che preme
e spinge e scheggia
il mattone primario,
che resiste a stento,
ma tutti si ha da sapere che se cede,
se il mattone si sgretola,
sfalda, sfarina,
allora il palazzo si disfa,
e sarà ferro
e sangue e terra
e uominie e donne
che dovranno ancora morire sperando la libertà.

(Olrac Inidrabag)


Aggiungi un commento