AnarchiCo

RENOIZE 2010

Ho conosciuto Renato, negli anni ’90. Come ho conosciuto tanti nel suo ‘giro’ e di Acrobax in generale (almeno le ‘prime leve’, ora è tanto che non ci passo).

Mi ricordo come appresi la notizia nel 2006, ero su un traghetto, in viaggio di ritorno verso Roma.

Lo sdegno antifascista, oggi come allora, si mescola all’angoscia di una vita inutilmente spezzata, e mi toglie tutte quelle parole che pure varrebbe la pena di spendere.

Allora faccio prima ad unirmi ai compagni di Renato.

Il 27 Agosto di quest’anno saranno 4 anni che Renato è stato ucciso; un’aggressione fascista che si è trasformata in assassinio.

Quattro anni di vita, di lotte, di sorrisi e di lacrime, di rabbia, di processi, di partenze e ritorni, di nuovi arrivi e nuove nascite, di sogni realizzati e altri lasciati in sospeso ma mai persi.

Quattro anni di cambiamenti, di crisi, di crescente delirio securitario.

Quattro anni in cui, nonostante… il passaggio di questa città ad un’amministrazione di destra, i sani anticorpi antifascisti hanno continuato a difendere e a tenere viva la memoria di questa città ribelle e mai domata, di questa Roma Città Aperta.

Quattro anni di abbracci e sguardi forti, intrecciati con le storie di Dax, Carlo, Federico, di Carlos e Alexis, di Nicola, Aldo, di Stefano e di tanti altri purtroppo, per non dimenticare, per raccontare la verità, per chiedere giustizia.

Quattro anni in cui il nome di Renato ha risuonato ovunque, perché la sua storia è un pezzo di quell’ingranaggio collettivo che anima questa città e non solo.

Partigiani dei nostri tempi, con le radici forti strette alla memoria della Resistenza e con le ali robuste per volare e lottare nel tempo della crisi. Fonte: Acrobax.org

E invitarvi con loro a partecipare il prossimo 28 agosto al parco Schuster all’appuntamento pubblico organizzato in memoria di Renato, o Renoize.

Anche quest’anno, quelli di Renoize vogliono organizzare un appuntamento pubblico nel territorio in cui viveva Renato:
Sabato 28 Agosto a Parco Schuster (San Paolo) con mostre, banchetti, buon cibo accompagnati dall’esibizione degli artisti su elencati a partire dalle 18 fino all’1.

Una serata di musica e parole in una serata di fine agosto, come quella che ci ha portato via Renato in cui dare voce alle lotte e ai percorsi che portiamo avanti durante tutto l’anno, e dare spazio alle note di chi suona nella sala prove Renoize e non solo.

🙂

… In me si combattono
l’entusiasmo per il melo in fiore
e il terrore per i discorsi dell’imbianchino.
Ma solo il secondo
mi spinge alla scrivania. (B. Brecht)


Aggiungi un commento