AnarchiCo

Il mio prossimo errore

Alacre lavorio di sottobanco, cioè il solito inutile sperpero di fluidi vitali, preziosissimi altrimenti da consumare in depressioni e apatie estive della più comun fattura.

Ma, con l’ennesimo falso senso della nuova rinascita, si elabora e si proietta, nonostante tutto.

Al signor K. chiesero cosa stesse facendo.

“Sto lavorando duro per preparare il mio prossimo errore.”

(B. Brecht da I Racconti del Signor Keuner)


Aggiungi un commento