AnarchiCo

Cossiga con la Kappa

Il Cossiga dei reparti speciali e il Cossiga Ministro dell’Interno, quel Cossiga dei 55 giorni di Moro e di Giorgiana Masi uccisa con un foro alla nuca, dal piombo di stato.

Il Cossiga gladiatore e cattolico, il Cossiga provocatore, il Cossiga sardo, e americano e fascista.

Il Cossiga con la Kappa e le SS dei nazisti, il Cossiga che picccona la prima Repubblica e quello che sbeffeggia la seconda, sua più che conseguente figlia puttana.

Insomma il Cossiga che conosciamo tutti, quello è morto l’altro giorno.

Vedremo innalzare allori e incensare strade, nel solito tentativo di ridipingere la storia individuale in agiografia di regime.

Anche quando non si sa quale sia, effettivamente, il regime da osannare.

Quello in cui Cossiga aveva parte, ancora e da tanto tempo.

Certo non uno tanto diverso da quello.

L’erba cattiva non muore mai, dice il proverbio.
Ma nemmeno l’ortica è immortale, e la gramigna teme la siccità quanto il trifoglio.

Smile che fuma


Aggiungi un commento